L' Antologia

Poesie

MARIO MACIOCE, autore fiorentino, ha fatto studi classici ed Ŕ laureato in ingegneria. E' appassionato cultore della poesia fatta di metrica, di ritmo e di musicalitÓ. Ha pubblicato una raccolta di poesie dal titolo "Canzoni di parole". Nell'ambito dell'Accademia Alfieri di Firenze, dirige il Laboratorio di Poesia e collabora alla redazione della rivista "Il Dolce Stile Eterno", supplemento dell' "Alfiere", organo ufficiale dell'Associazione; cura anche la preparazione del Calendario annuale dei Poeti. Da molti anni tiene, in varie sedi, conversazioni su argomenti letterari o storici.

 

Sera d' estate

Sera d' estate fra gli olivi scuri
e brandelli di muri sgretolati,
sparsi sulla collina;

boschi stregati d' ombre tormentose
e cespugli di rose già sfiorite
sul confine dell' orto.

Dove sono finite le ginestre
e i fiori alle finestre spalancate
su valli silenziose?

Dov' é l' estate che bruciava il cuore
col suo calore fatto di certezza
d' un destino prezioso?

E la bellezza antica, universale
d' un mondo primordiale di colori
e sentimenti veri?

Adesso, fuori, brucia una stagione
senza emozione, né fragranze ardite,
né tripudio di odori.

E sono anche sfiorite quelle attese
di bellezze sottese alla mia vita
proiettata al domani.

* * *